Volevo solo sfiorare il cielo di Silvia Ciompi || Recensione

Bentornati lettori,

❓Ci sono autori di cui leggete tutto?

@silviaciompi per me è una di questi.

<<Adesso, trattieni il respiro che il mare diventa profondo. E, se hai il coraggio, resta in ascolto>>.

Clelia e Lorenzo hanno 18 anni. All’apparenza sono il sole e la luna ma di fatto sono più simili di quanto sembri, entrambi sono spezzati, entrambi non trovano più un motivo per vivere.

Le storie di Silvia parlano di dolore e redenzione. “Volevo solo sfiorare il cielo” non fa differenza.

Ho apprezzato molto il fatto che la narrazione sia in terza persona. Silvia ha dato voce proprio a tutti, anche ai personaggi secondari. Ciò permette

di comprendere a trecentosessanta gradi i punti di vista di tutti, anche di quelli apparentemente meno comprensibili.

I protagonisti dei suoi libri sono complicati, diversi, a volte quasi detestabili. Pagina dopo pagina però prendono vita. Diventano reali e riescono ad entrare sin sotto la pelle del lettore.

Ho impiegato pochissimo per leggere questo libro. Una volta terminato però ho avuto bisogno di tempo per metabolizzarlo, per lasciare andare Clelia ma soprattutto Lorenzo. Ho empatizzato tantissimo con questo ragazzo, così tanto che mi sono sentita inadeguata nello scrivere una recensione sulla sua storia. Ma è questo che fa Silvia con i suoi libri: ti prende il cuore, te lo distrugge e poi ti ridà la speranza. Perché in fondo è proprio questo che fa la vita, no?

Mi è piaciuto tantissimo il rapporto tra Lorenzo e Ahmed. I loro primi incontri sono stati esilaranti. Questi momenti più “leggeri” sono stati fondamentali per me e nell’insieme hanno creato tanta armonia.

Una storia molto diversa rispetto alle altre di Silvia. Lo stile dell’autrice, però, è inconfondibile, riuscirei a riconoscerla tra mille.

La delicatezza con cui riesce a trattare certi argomenti è toccante. Attraverso un linguaggio fluido e ben pesato non risulta mai pesante.

🔹Menzione speciale alla bici di Roberto “The Lady” quasi omonima del mio bolide “Lady”. Eh sì, anch’io le ho dato un nome 😂.

❓L’ultimo libro a cui avete dato 5 ⭐️?

Prodotto fornito da @sperlingkupfer

#LoScrignodiAriaReview

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.